Il segreto per fare soldi in Borsa: come provare senza rischiare troppo

Il segreto per fare soldi in Borsa

Fare soldi in Borsa: impresa impossibile o alla portata di tutti?

Alzi la mano chi, almeno una volta nella vita, non sia stato tentato dalla Borsa e dai suoi allettanti meccanismi. Benché investire in Borsa non sia più considerata un’attività per pochi eletti e alla portata di tutti, gli imprevisti sono sempre davvero dietro l’angolo e un’attività errata o una superficiale contemplazione del margine di rischio possono incidere negativamente sul nostro portafoglio.

Ma qual è il segreto per fare soldi in Borsa in modo semplice e sicuro? Innanzitutto, bisogna tener presente che il mercato è fortemente instabile, soggetto a oscillazioni improvvise, in grado di decretare il successo o il deprezzamento di un’azione anche nell’arco di un paio d’ore. Quindi, la prima strategia da mettere in pratica è proprio studiare i meccanismi insiti alla Borsa, valutare l’attendibilità di una società o di un titolo quotato, capire come si formano realmente i prezzi di scambio dei titoli e, soprattutto, intuire quale sia il momento giusto per vendere e acquistare azioni. Troppo difficile? Certamente non è proprio semplicissimo ma niente di eccessivamente complicato. 

Studiare il mercato per evitare rischi e tracolli finanziari

Prima di tracciare i contorni di un fenomeno in costante ascesa, è bene sottolineare che investire in Borsa non può di certo considerarsi un gioco. Benché “prima facie” possa sembrare che le azioni e i titoli fluttuano all’interno dei mercati senza osservare regole precise, la realtà delle cose è ben diversa giacché i movimenti di un titolo sono determinati da una serie di valori strettamente connessi tra loro, quali la storia e la solidità dell’azienda, il momento storico e, non ultimo, il generale quadro politico-economico, giusto per fare qualche esempio.

Una regola da tenere sempre a mente è cercare di non puntare mai più del 5% del capitale per singola azione: in questo modo, infatti, oltre a diversificare quanto più possibile il portafoglio, avremo la sicurezza di non perdere tutto ciò che abbiamo investito in caso di crolli improvvisi delle nostre azioni.

In secondo luogo, sarebbe opportuno non comprare azioni in senso stretto ma investire in Contracts for Difference, quei particolari strumenti che ti consentono di guadagnare sempre e in modo sicuro anche quando l’azione inizia a perdere valore. Soprattutto se siamo alle prime armi, investire in CFD può essere davvero molto comodo, soprattutto se si considera che, a differenza degli altri titoli azionari, i contracts for difference non sono soggetti alle fluttuazioni del mercato. E già questo è un bel vantaggio dal punto di vista economico.

Guadagnare in Borsa con il trading

Il segreto per fare soldi in Borsa, inoltre, potrebbe essere intimamente connesso al trading. Si tratta di una compravendita veloce, da realizzare nell’arco di pochi giorni ma anche all’interno della stessa giornata. Se non ci fidiamo dei programmi automatizzati e non vogliamo studiare strategie “stop loss” specifiche, per fare trading dobbiamo armarci di tanta pazienza e studiare il mercato. Per evitare truffe e investimenti poco oculati, possiamo fare pratica prima con un portafoglio virtuale per poi passare al trading vero e proprio, investendo i nostri soldi. 

Tra le piattaforme più interessanti per il trading troviamo eToro: questo broker, infatti, permette di investire replicando le mosse di quegli utenti che hanno ottenuto ottimi guadagni. Perché non provare?

Come Investire in Criptovalute

Come Investire in Criptovalute

Il mercato delle Criptovalute è in ascesa da anni, così come sono in aumento le persone che decidono di investire, facendo trading online, in tale mercato. Le possibilità di trarre un profitto da queste operazioni sono alte, come alte sono anche le possibilità di perdere quanto investito. Ecco perché è bene sapere come muovere in sicurezza i primi passi e capire come investire in Criptovalute, rispondendo alle principali domande.

Che cos’è una criptovaluta?

Termine ormai entrato nel vocabolario di moltissime persone, la criptovaluta è utilizzata come moneta di scambio per gli acquisti online, ma anche come asset sul quale investire e fare trading. La prima e più famosa di queste monete è il Bitcoin, e si differenziano rispetto alle valute tradizionali per alcuni aspetti, come quello che non esiste una banca centrale che controlla stampa e flusso, l’anonimato, il numero limitato della singola valuta, e l’essere veicolate solamente online.

A chi ci si deve “rivolgere”?

Il primo passo da compiere nel momento in cui si decide di investire in Criptovalute, è quello di scegliere una piattaforma sicura e di “facile” utilizzo. Alcuni di questi broker, offrono degli specifici strumenti formativi, come ad esempio la possibilità di aprire dei conti demo gratuiti, per prendere confidenza con le principali operazioni. Tra le principali piattaforme, è doveroso citare eToro, 24Option e Plus500, tutte regolamentate in Europa dalla CySEC.

Su quali criptomonete investire?

La risposta a questa domanda è da argomentare maggiormente rispetto alle precedenti, dal momento che l’offerta è molteplice, e non è facile districarsi nella scelta. La più “anziana” nonché la più nota, è sicuramente il Bitcoin, ma nel corso degli anni, molte altre hanno acquistato popolarità grazie al loro crescente valore, come ad esempio Ethereum, Ripple, Litecoin ed altre ancora. Sicuramente la prima, data la sua alta capitalizzazione, può essere considerata, almeno ad oggi, come la miglior forma di investimento, ma le altre citate sono delle ottime alternative. Studiarne l’andamento nel corso degli anni, e informarsi circa le previsioni, può essere un buon metodo per decidere su quale criptovaluta investire.

Conviene investire in criptovalute?

Come anticipato, il mercato delle criptovalute è in forte ascesa da anni, e grazie anche alle forme di sponsorizzazione dei vari broker, si sta sdoganando anche ai non addetti del settore investimenti. Investire in tal senso è sicuramente una grande opportunità di guadagno, ma tale opportunità non significa certezza. I rischi di poter perdere i capitali investiti, seppur si possa fare trading online anche con cifre irrisorie, sono concreti e non vanno sottovalutati.

Conclusion

Il segreto, se così lo si può definire, per minimizzare i rischi ed avere più possibilità di riuscita, sta nel formarsi ed informarsi adeguatamente, non improvvisando e non lasciando nulla al caso. È bene ricordare che i vari strumenti formativi messi a disposizione dai broker, sono pensati proprio in questa direzione, perché se il trader riesce a guadagnare, anche il broker stesso avrà un profitto, quindi è nel suo interesse fornire le giuste condizioni (come ad esempio i conti demo). Infine è da sottolineare che grazie alle piattaforme citate (ed altre ancora), è possibile sia acquistare che vendere, potendo di conseguenza guadagnare sia al rialzo che al ribasso.

Migliori Broker online per CFD

Migliori Broker online per CFD

I CFD, cioè i Contratti per Differenza, sono degli strumenti finanziari che è possibile negoziare online, e consentono di trarre un profitto economico dato dalle variazioni del prezzo di attività finanziarie sottostanti, come ad esempio delle azioni, dei cambi valutari o delle materie prime. Il trading con questi strumenti quindi, permette di fare pronostici sugli andamenti dei mercati, e nel caso di esito favorevole, di trarre un profitto. Per fare trading con i CFD occorre ovviamente una piattaforma, che sia seria e regolamentata in Europa dalla Cysec. Vediamo insieme quali sono i migliori broker online per questo strumento.

Migliori Broker CFD

Uno dei vantaggi del trading online rispetto ad una “classica” piattaforma bancaria, consiste nel poter “agire” immediatamente, senza attendere le lungaggini burocratiche per aprire un conto corrente oppure un dossier titoli. I broker di cui parleremo, non hanno sede in Italia, ma sono tutti autorizzati dalla Consob. Tra i migliori troviamo:

24Option

attivo dal 2010, gode di una reputazione decisamente positiva. Regolamentata dalla CySEC con Lic. No. 207/13, si presenta con una piattaforma ben sviluppata sia per il trading CFD che per le opzioni binarie. Tra le caratteristiche principali, troviamo un deposito minimo di soli 100 € aprendo un conto Basic e la possibilità di depositare e prelevare tramite tutti i circuiti principali, quali Visa, Mastercard, Skrill, Neteller, bonifico ed altri ancora. 

Inoltre, per agevolare i nuovi trader nel prendere confidenza con la piattaforma e le principali operazioni, 24Option offre la possibilità di aprire un conto demo gratuito, per testare le potenzialità, senza utilizzare soldi reali. Infine, in base all’importo del primo deposito, si potranno aprire diverse tipologie di conti oltre al già citato Basic, con diversi vantaggi: Argento, con deposito di 2500 €, Oro con 25.000 €, Platino con 100.000 € e Diamante con 250.000 €.

eToro

il broker rappresenta uno dei migliori siti dove è possibile fare trading CFD, insieme ad altri mercati, come quello delle valute, del forex, delle Criptovalute, materie prime ed altro ancora. Rispetto ad altre piattaforme, si distingue per la possibilità di fare trading anche in mobilità, grazie ad un’applicazione ben realizzata e semplice da utilizzare. eToro è probabilmente uno dei broker più famosi al mondo, con alcune caratteristiche davvero uniche, come quella del Copy Trading, che offre la possibilità di “copiare”, con un semplice clic, quanto effettuato dai migliori trader. Inoltre la piattaforma, definita di social trading, ha sviluppato una community, una sorta di forum, con il quale è possibile confrontarsi e chiedere consigli.

Come per altri broker sicuri e “titolati”, anche eToro offre la possibilità di aprire un account demo, per toccare con mano il trading di CFD senza però rischiare da subito i propri soldi. Uno dei punti forti di eToro, è l’assistenza, disponibile in moltissime lingue, aprendo un ticket, via chat e anche via telefono, aspetto importantissimo per i novelli trader che non devono mai essere lasciati soli. Il deposito minimo è di 100 €

Plus500

operativo dal 2011, con un servizio clienti operativo 24 ore su 24,oltre 3.000 strumenti finanziari con i quali è possibile fare trading e 100.000 utenti in tutto il mondo, Plus500 rientra di diritto tra i migliori broker per CFD. Tra i punti forti troviamo sicuramente la piattaforma, sia web che mobile, davvero ben realizzata e soprattutto velocissima. Anche in questo caso è possibile aprire un conto demo per muovere in sicurezza i primi passi nel complesso mondo del trading online.